Iperidrosi dei piedi nei bambini: cause e rimedi

Per iperidrosi dei piedi s’intende un’eccessiva sudorazione plantare dovuta a diversi fattori. Una condizione che si manifesta spesso anche nei bambini e che comporta spiacevoli conseguenze, tra cui il più comune, l’insorgere di cattivi odori. Vediamo quali sono le principali cause e i rimedi più efficaci.

Piedini sudati: quando preoccuparsi

La sudorazione è una reazione normale del corpo, essenziale per la termoregolazione dell’organismo. Si parla di iperidrosi quando si manifestano livelli di sudorazione molto abbondanti.

Le cause dipendono da diverse motivazioni, che spaziano da fattori ereditari, fino alle condizioni ambientali come alte temperature, o per determinati stati emotivi, come forte stress o ansia. Solo in rari casi, l’iperidrosi è associata a infiammazioni o patologie, da valutare sempre insieme al proprio medico curante.

Una volta escluse le forme severe e verificate eventuali terapie mediche, le conseguenze più comuni dell’iperidrosi dei piedi dei bambini sono i cattivi odori e il rischio di sviluppo microbico. Il piedino sudato e a lungo chiuso in una calzatura poco traspirante, potrebbe essere il luogo ideale per lo sviluppo di funghi e micosi.

Il cattivo odore, inoltre, può divenire fonte di disagio e imbarazzo, che potrebbero innescare inibizioni e vergogna in contesti di socialità.

Ecco come prevenire e qualche rimedio per l’eccessiva sudorazione dei piedi dei bambini.

Rimedi per l’iperidrosi dei piedi dei bambini

La prima cosa da fare se ci si rende conto di un’eccessiva sudorazione è quella di tenere i piedini il più asciutti possibile. Oltre a causare odori spiacevoli, l’umidità nella scarpa è poco salutare per il piede e terreno fertile per il già citato sviluppo microbico.

A questo scopo è utile:

  • Dedicare particolare attenzione all’igiene dei piedini, con pediluvi e prodotti specifici antitraspiranti, da acquistare previo confronto con pediatra e farmacista di fiducia.
  • Controllare che le scarpe siano asciutte prima di indossarle e alternare più paia di scarpe per permettere la corretta pulizia e areazione.
  • Portare sempre con sé un paio di calze di ricambio, per evitare di trattenere il piedino sudato dentro la scarpa per un periodo di tempo prolungato.

 

Scegliere la scarpa giusta

L’ultimo, e forse più importante, consiglio per alleviare il fastidio dell’iperidrosi dei piedi nei bambini è quello di scegliere con attenzione le scarpe.

In particolare, è meglio optare per calzature traspiranti e prodotte con materiali naturali, come cotone, cuoio, pelle, evitando materiali sintetici quali nylon, lycra, poliestere. Soprattutto la tomaia e le solette dovrebbero permettere la giusta traspirazione. Stesso discorso per i calzini: meglio non indossare le scarpe a piedi nudi e preferire quelli in cotone, lino e fibre naturali.

Se hai ancora dubbi su come scegliere le scarpe del tuo bambino o bambina, approfitta del servizio di assistenza all’acquisto gratuito e senza impegno di Mr Scarpino.

Rimani aggiornato sulle news sulle scarpe per bambini

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere offerte in anteprima e per scoprire le ultime notizie di Mr. Scarpino.